Pedalate con Quisquilie letterarie | 2024

PEDALATE CON

QUISQUILIE LETTERARIE

IV edizione

Il Festival della Parola propone anche quest’anno
mattinate culturali …sui pedali:
un modo per riappropriarsi del territorio e delle sue bellezze,
grazie anche alla “velocità riflessiva” della bicicletta.
E, novità di quest’anno, … una pedalata notturna!

Tanti anche quest’anno gli appuntamenti delle PEDALATE CON QUISQUILIE LETTERARIE, rassegna itinerante che – dal 18 maggio al 30 giugno – il Festival della Parola realizza in co–organizzazione con l’associazione Federazione Italiana Ambiente Bicicletta). Come di consueto, sarà la FIAB – Parma Bicinsieme a definire i percorsi delle Pedalate che da Parma condurranno i ciclo–spettatori verso le varie destinazioni, sempre ad alto contenuto storico e paesaggistico, dove avranno luogo le Quisquilie letterarie.
Il ritrovo per i cicloamatori è previsto a Parma alle 8:15, nei pressi del Parco dei Poeti (in Via Bizzozero 15), con partenza alle 8:30, ad eccezione della del 23 giugno, giorno in cui la Pedalata sarà pomeridiana (ritrovo alle 16:30, partenza alle 16:45). Quel giorno le quisquilie saranno itineranti e si concluderanno …a tavola con la tradizionale Tortellata di San Giovanni al Porto di Torricella di Sissa (con Pedalata notturna per il ritorno a Parma).
I punti di destinazione delle pedalate, luoghi delle Quisquilie, potranno essere raggiunti con ogni mezzo di trasporto, ma ai ciclo-spettatori saranno riservate le prime file per assistere alle Quisquilie (i cui orari di inizio sono riportati nelle pagine seguenti nel programma).

REGISTRAZIONE CICLOAMATORI

2 € soci FIAB (assicurazione infortuni) | 4 € non soci FIAB (assicurazione infortuni e RC)

INFO

PEDALATE: 18, 25 MAGGIO | 2,30 GIUGNO

Rita: 329 1683390 | rita.bacchi59@gmail.com

PEDALATA: 23 GIUGNO
Rosanna: 340 9348871 |
rosanna.manghi@alice.it

QUISQUILIE – Staff Festival della Parola

  320 7133650 | info@festivaldellaparola.it

MAGGIO

 Sabato 18 maggio – Ore 10:30

FELINO (PR), AZIENDA AGRICOLA “ACQUA TERRA SOLE”

Via Trieste, Frazione 12/5 – San Michele Tiorre

In collaborazione con COLDIRETTI Campagna Amica   

Quisquilie letterarie

con DINA RAVAGLIA

autrice del libro “L’ISOLA DEGLI INTERNATI” (2020, Io Scrittore)

Giugno 1946. Tutto è già accaduto. La guerra ha travolto in tutti i modi possibili i tre protagonisti, lasciando le loro vite spezzate dietro di sé. C’è Aida, che ha tradito per salvare dalle torture il suo compagno e ora insegue l’onore perduto. C’è Fosco, reduce da Auschwitz che si nasconde sull’Isola degli Internati dopo aver scoperto che sua moglie, credendolo morto, ha sposato un altro uomo. E c’è Ferruccio, alla disperata ricerca di vendetta per il figlio ucciso dai fascisti. Riusciranno a trovare la strada e a percorrere il faticoso cammino per ritornare umani?

Al termine delle Quisquilie, degustazione e visita all’azienda agricola.

ISOLA-DEGLI-INTERNATI

 Sabato 25 maggio – Ore 10:30

MONTECHIARUGOLO (PR), Oratorio del Romito – Villa la Vignazza

Via per Montecchio 8/10

 

ilpianobviaggio in bici

Quisquilie letterarie

con IVAN SARACCA

autore del libro “IL PIANO B. Ripartire con un viaggio in bici” (2021, Alpine Studio).

Nel 2019 Saracca decide di prendere una decisione drastica: mollare la certezza del “posto fisso”, del lavoro economicamente appagante, ma moralmente affossante, per cercare la felicità nelle libertà del viaggiare in bicicletta. Quando si accinge a intraprendere un lungo viaggio nel sud-est asiatico, la pandemia lo intrappola tra i confini nazionali: decide di andare comunque avanti, tirando fuori il cosiddetto Piano B. B come Bicicletta, fedele compagna di avventure nel suo viaggio da Pescara a Santa Maria di Leuca, nonché il “motore di cui abbiamo bisogno per avere un futuro, una nuova normalità, lo strumento già pronto in grado di ridarci il tempo, lo spazio, la salute.” L’auspicio conclusivo di Saracca è quello di “rimettere in sella il nostro Paese”, mettendo al centro le persone, con le loro storie, sogni, aspirazioni, che da Nord a Sud siano in grado di cooperare e ricucire il nostro Stivale.

Al termine, il marchese Lalatta allieterà il pubblico con alcuni aneddoti legati all’Oratorio del Romito, un meraviglioso luogo di preghiera.

GIUGNO

Domenica 2 giugno – Ore 10:00 

PARMA, Bosco Spaggiari

Strada Quingenti, 20 – San Prospero

LABORATORIO – Le basi della Lingua Italiana dei segni (LIS)

con  Giulia Berni (assistente alla comunicazione in LIS) e Eugenia Giancaspro (interprete e assistente alla comunicazione in LIS)

Esibizione Coro voci bianche


Risultato del workshop

con Camilla di Lorenzo (direttrice di coro, formatrice, psicologa), organizzato dal Festival di cori “Adolfo Tanzi”

Il Bosco Spaggiari è un luogo magico di resistenza e di immaginazione, il racconto di una terra che torna alla sua sacralità originaria, la storia di una restituzione da parte dell’uomo alla natura. 25 anni fa un padre e un figlio hanno deciso di salvare il terreno antistante la loro casa di proprietà dalla cementificazione e dall’inquinamento, rifiutando offerte “irrinunciabili” da parte di costruttori e di chi voleva comprare a tutti i costi quella terra edificabile, comprese le mafie che si sono affacciate offrendo ricchezze. Il Bosco Spaggiari oggi è un argine verde con più di 15.000 piante (querce, noci, frassini, cornioli, prugnoli, meli, olmi). E in quest’aula a cielo aperto, dove è possibile reimparare ad abitare il mondo, gli spettatori del Festival, piccoli e grandi, potranno vivere una mattinata esperienziale unica, attraverso un workshop volto all’apprendimento dell’alfabeto LIS.

Gradita offerta all’ingresso del Bosco Spaggiari.

Al termine, spazio alla musica, con il coinvolgimento dei bambini partecipanti al laboratorio Corale, nell’ambito della XV edizione del Festival di cori “Adolfo Tanzi”, a cura di Niccolò Paganini.

 Domenica 23 giugno

Quisquilie letterarie itineranti sull’argine del Taro e del Po

 

Screenshot 2024-05-20 alle 20.41.57

con FABIO PASINI

autore di “VIE D’ACQUA” (2022, Geoantropo).

Fabio in canoa col figlio Brenno (12 anni) e Barbara in bici con Ella (9 anni), partono dalla loro casa vicino all’argine del fiume Taro e, percorrendo il Po, raggiungono l’Adriatico.
Affascinati da questo mondo nascosto, esplorano le sue vie d’acqua, accarezzandone la natura e raccontando l’umanità che la vive.

La prima parte della pedalata prevede delle soste, dove si darà spazio alle pagine del libro di Pasini; a Viarolo, poi la pedalata proseguirà fino al Porto di Torricella di Sissa, dove avrà luogo, presso l’associazione Nautica Torricella A s.d., la tradizionale TORTELLATA DI SAN GIOVANNI
(referente Rosanna: 340 9348871 – rosanna.manghi@alice.it)

Domenica 30 giugno – Ore 11:30 

TRAVERSETOLO (PR), FONDAZIONE MAGNANI ROCCA

Via Fondazione Magnani Rocca, 4 – Mamiano

Quisquilie letterarie con

Giordano Bruno Guerri


autore del libro “STORIA DEL MONDO. Dal Big Bang a oggi” (2023, La nave di Teseo)

 

modera Francesco Specchia

STORIA DEL MONDO. Dal Bing Bang a oggi

Un libro, quello di Guerri, che è un’opera omnia. Attraverso un racconto appassionante, l’autore ripercorre gli eventi più importanti dalla comparsa dell’essere umano fino ai giorni nostri (quattordici miliardi di anni di storia). Senza troppi giri di parole, Guerri affronta le questioni più significative e attuali, individuando gli snodi decisivi e tracciando un percorso che ci permette di comprendere meglio la complessità del presente. A dialogare con Giordano Bruno Guerri (storico, saggista, giornalista, direttore generale della Fondazione Vittoriale degli italiani, la casa di Gabriele D’annunzio a Gardone Riviera), un amico del Festival della Parola, Francesco Specchia (Caporedattore del quotidiano Libero).

Grazie alla consolidata sinergia con la Fondazione Magnani Rocca, gli spettatori del Festival della Parola, prima o dopo l’incontro con il Prof. Guerri, potranno visitare ad un prezzo ridotto (5€ anziché 14€). BRUNO MUNARI. TUTTO , la più grande mostra italiana su una delle più iconiche figure del design e della comunicazione visiva del XX secolo: Bruno Munari. Un’occasione unica: il 30 giugno sarà l’ultimo giorno di esposizione dei lavori di Munari.

INFO

FESTIVAL DELLA PAROLA 2024
Note e parole si incontrano: i luoghi degli appuntamenti
RIMANI AGGIORNATO

SEGUI I NOSTRI CANALI SOCIAL

Iscriviti alla newsletter