Festival della Parola di Parma

Eventi collaterali

FUORI FESTIVAL

Note e parole si incontrano: cinque appuntamenti in provincia di Parma

MAMIANO DI TRAVERSETOLO (PR)
FONDAZIONE MAGNANI ROCCA
Giovedì 13 giugno 2019, ore 21:30

Concerto di fine primavera
Antonio Alessandri: pianoforte
Erica Dalmartello: voce

Programma:

Robert Schumann, Blumenstück
Fryderyk Chopin, Op. 10 n. 7-8
Claude Debussy, Children’s corner
Maurice Ravel, Sonatina

Antonio Alessandri, vincitore assoluto dell’edizione 2018 del Concorso Steinway per giovani talenti, alle prese con quattro capolavori per pianoforte, preceduti da una guida all’ascolto.

 

MAMIANO DI TRAVERSETOLO (PR)
FONDAZIONE MAGNANI ROCCA
Mercoledì 19 giugno 2019, ore 21:30

Viaggio nella musica da film

I Filarmonici dell’Opera Italiana
Gabriele Bellu: violino
Simona Cazzulani: violino
Pietro Scalvini: viola
Marco Ferri: violoncello

Programma:

Musiche di Ennio Morricone, Nino Rota, John Williams.

Un viaggio tra le più celebri colonne sonore del grande schermo. Un percorso attraverso le emozioni e le sensazioni che suscita quella che viene chiamata la “Settima Arte”: il cinema. Saranno le note a far rivivere le immagini più belle in quei luoghi della memoria che per alcuni possono aver significato una lacrima, per altri un sorriso. Il quartetto d’archi della FOI Bruno Bartoletti alternerà l’esecuzione a racconti legati alle composizioni create per le pellicole, da Hollywood a Cinecittà.

 

MAMIANO DI TRAVERSETOLO (PR)
FONDAZIONE MAGNANI ROCCA
Giovedì 27 giugno 2019, ore 21:30

Morte e resurrezione di un amore

Luca Franzetti: violoncello e voce

Programma:
Johann Sebastian Bach
Suite n. 1 in sol maggiore, BWV 1007
Suite n. 2 in re minore, BWV 1008
Suite n. 3 in do maggiore, BWV 1009

Un percorso musicale “raccontato”: nel quale le prime tre suites di Johann Sebastian Bach, eseguite a memoria, saranno preliminarmente contestualizzate, arricchite di episodi e aneddoti biografici del compositore tedesco. Attraverso la conoscenza dell’uomo Bach, con i suoi problemi e le sue passioni, i suoi eccessi e i suoi slanci, Luca Franzetti, narratore e interprete, permetterà di conoscerne meglio il genio, le diverse intenzioni espressive e i vari passaggi stilistici.

 

FONDAZIONE MAGNANI ROCCA
Giovedì 4 luglio 2019, ore 21:30

Voci

Danilo Grassi: direttore

Programma:

Luciano Berio, Naturale per viola, percussione e nastro
Steve Reich, Proverb per 5 Voci, 2 Tastiere, 2 Vibrafoni
Luciano Berio, Folk Songs per Voce e 7 strumenti

Due geni del ‘900 a confronto: Luciano Berio e il suo allievo Steve Reich, in una produzione interamente curata dal Maestro Danilo Grassi che, dopo averli interpretati per anni a fianco degli autori stessi, presenta tre brani di straordinaria bellezza, eseguiti dal GMC (gruppo di musica contemporanea) del Conservatorio Arrigo Boito di Parma.

 

SORBOLO MEZZANI (PR)
PIAZZETTA DEL CENTRO CIVICO CULTURALE, via Gruppini
Venerdì 12 luglio 2019, ore 21:15

80 Voglia di Gaber

Giulio Casale: chitarra e voce

I Filarmonici dell’Opera Italiana
Gabriele Bellu: violino
Francesco Bonacini: violino
Fabrizio Castania: viola
Francesco Ferrarini: violoncello
Salvatore La Mantia: contrabbasso

Giorgio Gaber ha ancora qualcosa da dire e da dare: qui la sua arte prenderà vita grazie a Giulio Casale, tra i migliori interpreti del signor G, in questa prima nazionale supportato non solo dalla sua chitarra, ma anche dagli arrangiamenti in chiave classica di Fabrizio Castania eseguiti dal quintetto d’archi della Filarmonica dell’Opera Italiana Bruno Bartoletti.

Fuori Festival

SFIDE ORATORIE
II edizione

Il Festival ospita per il secondo anno consecutivo la fase finale delle Sfide Oratorie, un challenge retorico ideato da NTV 3.1, in collaborazione con il Master in Web Communication e Social Media e il Corso di Giornalismo dell’Università degli studi di Parma, e con AIGA (Associazione Italiana Giovani Avvocati), Sezione di Parma. Quest’anno le performance oratorie vedranno tra i protagonisti, accanto a universitari, giovani avvocati e praticanti, anche gli studenti degli istituti superiori di Parma.

Senza foto o immagini, ma solo con la voce e l’uso delle parole, con gli argomenti trattati, con i toni e i gesti appropriati, i partecipanti dovranno convincere, persuadere della bontà delle loro idee, della fondatezza della loro protesta, della validità della loro proposta. Discorsi, dichiarazioni, proteste, rimostranze, accuse…senza foto, immagini o video, solo con le parole giuste e con l’arte della dialettica.

Un balzo nell’Antica Grecia o ai tempi della gloriosa Repubblica romana? Forse sì, forse le sfide oratorie sono belle proprio per questo, nessuna tecnologia, nessun supporto moderno.

Il tutto in 5 minuti. E sarà il pubblico del Festival della Parola a decretare i vincitori assoluti di questa II edizione delle sfide oratorie.

Lunedì 24 giugno, ore 20:15
PERGOLA DELLA CORALE VERDI

Sfide oratorie
Campagna in difesa della parola

CAMPAGNA IN DIFESA DELLA PAROLA
III edizione

Si potrebbe chiamare anche “Campagna in memoria di Tullio de Mauro”, celebre linguista italiano scomparso nel 2017, che negli ultimi anni della sua vita denunciò il preoccupante fenomeno dell’analfabetismo funzionale che affligge purtroppo una consistente percentuale della popolazione italiana.

Il pubblico del Festival della Parola ha sin da subito mostrato interesse per questa particolare iniziativa che, di anno in anno viene arricchita anche in base ai temi degli incontri colloquiali e degli spettacoli ed è ormai abituato a curiosare tra gli stand predisposti dai volontari della nostra associazione, avvicinandosi al tavolo dedicato alla campagna.

Dietro l’offerta di un simbolico obolo, i presenti potranno anche quest’anno attingere dalla grande bolla contenente miriadi di cartoncini contenti ciascuno un “accento da sopprimere”, una “parola da salvare” (con la sua etimologia), un “apostrofo da eliminare”, una “parola dimenticata da riprendere”, insomma quel che serve per prendersi cura del nostro amato italiano, lingua dolce e melodica per eccellenza, la lingua della musica, la lingua dell’opera.

I ragazzi di RadioImmaginaria e RadiorEevolution.it e gli studenti della IV A del Liceo delle Scienze Umane A. Sanvitale (protagonisti nell’anno scolastico in corso del progetto di alternanza scuola – lavoro con la nostra associazione Rinascimento 2.0 APS) aiuteranno l’organizzazione a selezionare nuove parole per questa III edizione della Campagna.

Si può
LABORATORIO CORALE

Organizzato in collaborazione con l’associazione ArsCanto, è indirizzato a bambini e ragazzi di età compresa tra gli 8 e il 16 anni.

Incentrato sull’apprendimento del canto corale, esso prevede tre giornate di prove ed attività, finalizzate ad una performance nella giornata conclusiva del Festival.

I ragazzi apprenderanno la tecnica vocale di base, la lettura di uno spartito musicale e affronteranno le difficoltà legate al canto di gruppo, rispetto al canto solistico. I brani affrontati saranno arrangiamenti di brani di G. Gaber, in linea con il festival.

Coristi esperti aiuteranno i ragazzi ad integrarsi nel lavoro di studio (saranno presenti il Maestro del coro Eugenio Maria Degiacomi e Claudia Zucconi).

L’ambiente professionale di Ars Canto garantisce uno stimolo all’avvicinamento del canto corale, in linea con la promozione della cultura e della tradizione musicale italiana tra le nuove generazioni.

Orari laboratorio:

Lunedì 24 giugno – Martedì 25 giugno – Mercoledì 26 giugno
Auditorium Romano Gandolfi (1° piano) della Corale Verdi
dalle 17:30 alle 20:15

Mercoledì 26 giugno, ore 20:15
Palco della PERGOLA DELLA CORALE VERDI
A conclusione del laboratorio, i bambini canteranno due canzoni di Gaber.

Si può - laboratorio corale
Laboratorio di scrittura

Evasione
LABORATORIO DI SCRITTURA IN CARCERE

Il Laboratorio coinvolgerà alcuni ragazzi presenti nella sezione n.3 dell’Alta Sicurezza del carcere di Parma, che lavorano da ormai tre anni con la scrittura autobiografica, ragionando e riflettendo molto sulle parole; il gruppetto di detenuti resistenti ha dato la sua disponibilità a produrre qualcosa di significativo sulla figura di Giorgio Gaber o coerente con le tematiche degli incontri colloquiali e spettacoli di questa edizione. Essi inoltre prepareranno delle domande per i protagonisti degli incontri.

Sabato 22 giugno, ore 20:15
PARCO DELLA MUSICA
Lattrice Franca Tragni declamerà alcuni dei componimenti dei detenuti, risultato del laboratorio.

“QUADRITOS – IMMAGINI DI MEMORIA”
MOSTRA

L’esposizione dei Quadritos dell’artista Brunella Tegas (residente a Bologna) sarà la mostra scelta dal Festival per il suo spazio artistico. Pezzi unici, fatti a mano, altari pagani in memoria di persone di varie epoche e dalle storie più disparate.

Oltre 250 personaggi con le loro altrettante vicende: un viaggio, lento, curioso, avvincente, inesauribile che nasconde sorprese. Un modo originale di ridare parola e memoria ad accadimenti a volte molto lontani nel tempo, a volte più recenti, dove le storie evocate, più delle stesse biografie, assurgono a oggetto di riflessione.

Basterà uno smartphone e il QR Code presente in ciascun “quadrito” farà scoprire qualcosa di inedito sul personaggio scelto. Per i meno tecnologici o per gli amanti della carta, basterà prendere in mano il quadrito… e girarlo.

Location scelta la Chiesa di San Tiburzio, non più luogo di culto.

Venerdì 21 giugno
Apertura dalle 18 alle 23

Sabato 22 giugno
Apertura dalle 16 alle 23

Domenica 23 giugno
Apertura dalle 11 alle 13 e dalle 16 alle 20

Lunedì 24 giugno – Martedì 25 giugno – Mercoledì 26 giugno
Apertura dalle 10 alle 13 e dalle 18 alle 21

Negli orari di apertura della mostra sarà presente l’artista Brunella Tegas.

Quadritos immagini di memoria
Unifestival

UNIFESTIVAL

20 – 21 – 22 – 23 maggio, ore 9:00 – 13:00

Plesso universitario di Via D’Azeglio, Aula K 14

VIVERE DIGITALE. LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI PER “APRIRE” IL FUTURO.

Laboratorio/workshop gratuito a numero chiuso.

Verrà rilasciato certificato di partecipazione.

30 partecipanti per ogni modulo.

I moduli sono 2 (A e B) e comprendono 3 argomenti ciascuno.

Modulo A

  1. Idea generation e digital innovation
  2. Social marketing
  3. Presenza sul web

Modulo B

  1. App e tool
  2. AI e big data
  3. Blockchain

Organizzazione: Gruppo Spaggiari in collaborazione con Facebook e FreeFenders. 

 

Venerdì 24 maggio, ore 15:30

Plesso universitario di Via D’Azeglio 85, Aula K3

 

LE ELEZIONI

Uno sguardo globale. Dal presente (europeo) al futuro (americano): Chi vincerà le presidenziali Usa del 2020?

Incontro conferenza di GIANNI DI GIOVANNI, chairman Eni USA

 

Mercoledì 5 giugno, ore 11:00

Plesso universitario di Via D’Azeglio, 85 – Aula  C

 

PROFESSIONISTA DEL FUTURO (DIGITALE)

Presentazione del Master in  “Comunicazione digitale, mobile e social”.

Festival della parola

Giugno 22 - 26 in Parma
EVENTI COLLATERALI
Mostre, laboratori, sfide oratorie e collaborazioni...
RIMANI AGGIORNATO

SEGUI I NOSTRI CANALI SOCIAL

Iscriviti alla newsletter