Musica in-Chiostro: note e parole si incontrano

Musica
In-Chiostro: note e parole si incontrano

Come nelle precedenti edizioni, il programma principale del FESTIVAL DELLA PAROLA sarà arricchito dal cosiddetto FUORI FESTIVAL, costituito dalla Mostra di FOGLIAZZA sulle Baby gang, dalla rassegna A VOCE SPIEGATA …L’OPERA IN CORALE e da due iniziative itineranti: le PEDALATE CON QUISQUILIE LETTERARIE e MUSICA IN-CHIOSTRO.

Venerdì 8 luglio 2022 – Ore 21:15

SORBOLO MEZZANI (PR), PIAZZETTA DEL CENTRO CIVICO

 

100 ANNI DI GASSMAN E TOGNAZZI IN MUSICA

Produzione in prima nazionale, commissionata dal Festival della Parola

FILARMONICI DELL’OPERA ITALIANA 

Voce GIAN GIACOMO PETRONE

Orchestrazione e progetto artistico FABRIZIO CASTANIA

Arricchite dalla guida all’ascolto affidata all’esperto cinematografico Gian Giacomo Petrone, si susseguiranno prima le colonne sonore di film con VITTORIO GASSMAN (I soliti ignoti, La grande guerra, Il sorpasso, L’armata Brancaleone, In nome del popolo italiano, C’eravamo tanto amati, La famiglia). La seconda parte del programma sarà una carrellata musicale dei film con UGO TOGNAZZI (I mostri, La Califfa, La grande abbuffata, Amici miei, L’anatra all’arancia, Bertoldo, Bertoldino e Cacasenno). Le musiche di Rota, Carlo Rustichelli, Riz Ortolani, Trovajoli, Morricone, Piovani verranno eseguite dalle prime parti della FOI Bruno Bartoletti, in un ensemble composto dal quintetto d’archi.

INGRESSO GRATUITO
Staff Festival della Parola: 3207133650
info@festivaldellaparola.it

Gian Giacomo Petrone

Fabrizio Castania

Fabrizio Castania

Giovedì 21 luglio 2022 – Ore 21:15

PARMA, PALAZZO CUSANI – CHIOSTRO CASA DELLA MUSICA, Piazzale San Francesco, 1

 

UNA QUESTIONE PRIVATA

di e con GINEVRA DI MARCO  e FRANCESCO MAGNELLI

Una serata all’insegna di due grandi musicisti che per l’occasione presentano un repertorio che ripercorre la loro intera carriera, accompagnato da aneddoti e storie inedite. La narrazione comincia dalla storia di “Epica Etica Etnica Pathos” (l’ultimo album in studio dei CCCP), passa attraverso il racconto degli anni con i CSI e arriva a “Stazioni Lunari”, una ricerca musicale volta a riscoprire i pezzi della tradizione popolare. Un lungo viaggio, di parole e musica, in cui ritroviamo gli incontri con Luis Sepulveda e una speciale dedica a due grandi personaggi dei quali quest’anno ricorre il centenario dalla nascita: Margherita Hack e Beppe Fenoglio.

INGRESSO GRATUITO
Staff Festival della Parola: 3207133650
info@festivaldellaparola.it

Ginevra De Marco – Francesco Magnelli

Giovedì 28 luglio 2022 – Ore 21:15

PARMA, PALAZZO CUSANI – CHIOSTRO CASA DELLA MUSICA, Piazzale San Francesco, 1

 

NOTE NEL SILENZIO

FILARMONICI DELL’OPERA ITALIANA 

Orchestrazione e progetto artistico FABRIZIO CASTANIA

Il programma vede interamente la presenza di compositrici donne, che nel corso dei secoli, sono rimaste all’ombra di compositori uomini e ostacolate nella loro attività. Da Raffaella Vittoria Aleotti, prima nella storia a pubblicare composizioni di musica sacra, a Elizabeth Jacquet de La Guerre, la più celebre musicista del primo ‘700 francese, a Alma Malher, donna capace di incantare, con la sua straordinaria cultura e fascino, Vienna a fine 800. Il concerto si aprirà con Maddalena Casulana, prima donna nella storia della musica occidentale ad aver pubblicato composizioni proprie. I brani saranno intervallati da aneddoti e curiosità relative alle protagoniste di questa originalissima produzione.

INGRESSO GRATUITO
Staff Festival della Parola: 3207133650
info@festivaldellaparola.it

Filarmonici dell’Opera Italiana

Fabrizio Castania

Fabrizio Castania

Venerdì 9 settembre 2022

TRAVERSETOLO (PR), CORTE AGRESTIA

 

LA POESIA È DEI SANTI E DELLE BESTIE

Produzione in prima nazionale, commissionata dal Festival della Parola

Voce FRANCO ARMINIO

Contrabbasso MARCO FORTI

La poesia è dei santi e delle bestie è il titolo di una lettera che Franco Arminio scrisse e immaginò di inviare a Pier Paolo Pasolini nel 2015, nel quarantennale della sua morte. Con il più pasoliniano dei poeti del nostro Paese, lo spettacolo sarà un modo per omaggiare uno dei più grandi pensatori del secolo scorso, il suo pensiero, le sue poesie, la sua anima così ancorata visceralmente alla terra, il suo continuo portare il linguaggio “al sangue, all’osso”. In questo viaggio, Arminio sarà accompagnato da Marco Forti, primo contrabbasso della FOI “Bruno Bartoletti”.

INGRESSO GRATUITO
Staff Festival della Parola: 3207133650
info@festivaldellaparola.it

Franco Armino

Forti_Marco

M. Marco Forti

FUORI FESTIVAL
Note e parole si incontrano: appuntamenti in provincia di Parma
RIMANI AGGIORNATO

SEGUI I NOSTRI CANALI SOCIAL

Iscriviti alla newsletter