Festival della Parola
Date
Presso la Corale Verdi di Parma, da lunedì 25 a mercoledì 27 giugno 2018, va in scena la V edizione del Festival della Parola di Parma.

Incontri colloquiali e spettacoli, tutti ad ingresso libero...


 Lunedì 25 GIUGNO

ore 18:30

SE STASERA SONO QUI

Manlio Maggio • Ombretta Sarassi Binacchi • Michele Guerra

APERTURA V EDIZIONE FESTIVAL DELLA PAROLA
Il saluto di chi il festival lo ha ideato e di chi lo ha reso possibile.

Manlio Maggio (Curatore del Festival della Parola di Parma), Ombretta Sarassi Binacchi (Direttrice Generale OPEM S.p.A.), Michele Guerra (Assessore alla Cultura del Comune di Parma).


ore 19:00

QUELLO CHE PIÙ CONTA

Alessio Alberini • Davide Bollati • Caterina Micolano
modera Luca Di Leo

Il “saper fare” e il “bello” possono essere la chiave di volta per assicurare un felice futuro alle nuove generazioni? Si può produrre e al contempo sviluppare progetti di bellezza sociale, ambientale, artistica? I protagonisti di questo incontro colloquiale ritengono che la risposta a queste domande sia assolutamente affermativa. E proveranno a spiegarci come il rapporto tra persona e pianeta sia molto più concreto di quanto si possa immaginare.

Alessio Alberini (Consulente per le PMI, per le quali sviluppa e realizza progetti di branding, di green marketing e di digital marketing), Davide Bollati (Presidente del gruppo Davines S.p.A.), Caterina Micolano (Operatrice sociale, prestata alla comunicazione e al marketing sociale.), Luca Di Leo (Capo delle relazioni con i media presso il Gruppo Barilla e la Barilla Center Foundation for Food & Nutrition - BCFN).



ore 20:15

COM’È DIFFICILE
SFIDA ORATORIA - PRIMA SEMIFINALE


I giovani fanno sempre più fatica a manifestare i propri contenuti, esternare i propri pensieri variando l’uso dei vocaboli; la brevità dei messaggi sui social risulta sempre più esasperata. Si è deciso di premiare chi ancora curiosa famelico tra gli splendidi sentieri della lingua italiana.

Da un’idea di NTV 3.1, in collaborazione con il Master in Web Communication e Social Media e il Corso di Giornalismo dell’Università degli studi di Parma, il Festival della Parola, in co-organizzazione con AIGA, Sezione di Parma, ospiterà sempre dal 25 al 27 giugno, a margine degli incontri colloquiali, la fase finale della prima edizione del “CHALLENGE RETORICO”: performance oratorie che vedranno come protagonisti studenti universitari, giovani avvocati e praticanti, i quali si sfideranno nello sviluppo di un identico tema. Le fasi eliminatorie si svolgeranno il 13 giugno, alle ore 15, presso il Polo di Via D’Azeglio, dell’Università di parma (Aule K).

Senza foto o immagini, ma solo con la voce e l’uso delle parole, con gli argomenti trattati, con i toni e i gesti appropriati, i partecipanti dovranno convincere, persuadere attraverso la bontà delle idee, la fondatezza della protesta, la validità della proposta.

Sarà il pubblico del Festival della Parola a decretare nella giornata conclusiva della manifestazione, il vincitore assoluto del challenge retorico.


ore 21:30

PAROLE NOTE LIVE

Giancarlo Cattaneo • Maurizio Rossato

La versione Live di PAROLE NOTE scaturisce dall’omonimo programma di Radio Capital: lo spettacolo, per la prima volta a Parma, abbina musica e parole a un’evocativa selezione di immagini, coinvolgendo il pubblico e accompagnandolo in un sorprendente percorso emotivo. In scena un grande schermo, una console, un leggio. Maurizio Rossato fonde la ricercata sequenza di video al tappeto musicale su cui si stagliano le parole interpretate da Giancarlo Cattaneo. #portarepoesiaovunque

Giancarlo Cattaneo (Dj, conduttore radiofonico e televisivo, dal 2008 a Radio Capital), Maurizio Rossato (Regista radiofonico, dal 2003 alla regia de Il Volo del mattino su Radio Deejay, ideatore di PAROLE NOTE).




 Martedì 26 GIUGNO

ore 18:30

CARA MAESTRA

Susanna Binacchi • Suor Rita Quaretti •

Le storiche Suore Maestre Luigine di Parma, attraverso i numerosi istituti scolastici da loro gestiti – dalla scuola materna al liceo - costituiscono ancora la più antica Istituzione educativa della città. Il Festival ha deciso di dare la parola alle Maestre che hanno cresciuto tante generazioni di studenti e ai loro ex allievi che saranno presenti.

Susanna Binacchi (Responsabile Risorse Umane OPEM S.p.A.), Suor Rita (rappresentante delle Maestre Luigine di Parma)


ore 19:00

VITA SOCIAL(E)

Giuliana Laurita • Giulia Morini • Nicola Zamperini
modera Andrea Gatti

Si vive sempre più virtualmente: molte azioni quotidiane si sono ormai fortemente modificate, con pericolose derive di alienazione. Siamo certi che siamo noi ad usare i social e non il contrario? Interessante sarà ascoltare il punto di vista degli speaker di Radioimmaginaria**, l’unica radio creata e gestita da teenager che ha deciso lo scorso aprile di lasciare i social, puntando esclusivamente sul loro portale Radioimmaginaria.it .

Giuliana Laurita (Coordinatrice del Master in Social Media and Digital PR presso IED di Milano, head of strategy di KIWI), Giulia Morini (Ex speaker, ora caporedattrice di Radio Immaginaria), Nicola Zamperini (Giornalista e consulente strategie digitali di grandi aziende e istituzioni), Andrea Gatti (Programmatore musicale e voce storica di Radio Parma)


ore 20:15

COM’È DIFFICILE
SFIDA ORATORIA - SECONDA SEMIFINALE


Gestire l’emozione dovuta alla presenza di uno sconosciuto “gruppo di ascolto”, rimanendo lucidi e allo stesso tempo lasciare spazio alla fantasia, calamitando con l’arma bianca delle parole l’attenzione del pubblico. Non è cosa semplice. I due concorrenti avranno al massimo 7 minuti.

Da un’idea di NTV 3.1, in collaborazione con il Master in Web Communication e Social Media e il Corso di Giornalismo dell’Università degli studi di Parma, il Festival della Parola, in co-organizzazione con AIGA, Sezione di Parma, ospiterà sempre dal 25 al 27 giugno, a margine degli incontri colloquiali, la fase finale della prima edizione del “CHALLENGE RETORICO”: performance oratorie che vedranno come protagonisti studenti universitari, giovani avvocati e praticanti, i quali si sfideranno nello sviluppo di un identico tema. Le fasi eliminatorie si svolgeranno il 13 giugno, alle ore 15, presso il Polo di Via D’Azeglio, dell’Università di parma (Aule K).

Senza foto o immagini, ma solo con la voce e l’uso delle parole, con gli argomenti trattati, con i toni e i gesti appropriati, i partecipanti dovranno convincere, persuadere attraverso la bontà delle idee, la fondatezza della protesta, la validità della proposta.

Sarà il pubblico del Festival della Parola a decretare nella giornata conclusiva della manifestazione, il vincitore assoluto del challenge retorico.


ore 21:30

IL VIAGGIO DI NICOLA CALIPARI

Fabrizio Coniglio • Alessia Giuliani

Due attori ripercorrono il tragico viaggio che ha portato all’uccisione di Nicola Calipari, uno dei casi più controversi dalla storia italiana. Si parte dal racconto del rapimento (avvenuto a Baghdad il 4 febbraio 2005) e della prigionia (durata quattro settimane) della giornalista Giuliana Sgrena (il rapporto con i rapitori, gli aneddoti, la paura, la speranza) per poi arrivare alla sua liberazione, la gioia, l’incontro con Nicola Calipari e il viaggio verso l’aeroporto, il racconto degli spari, quel “fuoco amico” che arriva all’improvviso, nel buio: l’euforia che diventa tragedia, incredulità, senso di impotenza.

A fine spettacolo, interverrà Giuliana Sgrena

Fabrizio Coniglio (Regista e attore, scrittore del testo teatrale “Il viaggio di Nicola Calipari”), Alessia Giuliani (Attrice), Giuliana Sgrena (Giornalista)



 Mercoledì 27 GIUGNO

ore 18:30

QUANDO

Giorgio Triani • Antonio Mascolo • Guido Conti • Gabriele Balestrazzi • Giovanni Ferraguti • Lucia De Ioanna • Paolo Nori

PIDIEFFE – PARMA DOMANI FORSE

Cosa spinge un gruppo di professionisti e intellettuali a creare nel 2018 un giornale di idee, critiche, dubbi, visioni?



ore 19:00

COME MI VEDONO GLI ALTRI

Katia Ricciarelli • Artemio Cabassi
modera Andrea Merli

L'Italia e il costume italico…visti dal palcoscenico, attraverso la testimonianza di una delle più grandi dive del nostro tempo, che a Parma, alla Corale Verdi, verrà accompagnata da due istrionici compagni di viaggio in una divertente disanima aneddotica dello strano mondo della lirica (e non solo…).

Katia Ricciarelli (Soprano e attrice), Artemio Cabassi (Costumista e regista teatrale), Andrea Merli (Critico e corrispondente della trasmissione Radio RAI la Barcaccia, della rivista l’Opera e OperaActual, cura la rubrica l’Impiccione viaggiatore).



ore 20:15

COM’È DIFFICILE
SFIDA ORATORIA - FINALE


Gestire l’emozione dovuta alla presenza di uno sconosciuto “gruppo di ascolto”, rimanendo lucidi e allo stesso tempo lasciare spazio alla fantasia, calamitando con l’arma bianca delle parole l’attenzione del pubblico. Non è cosa semplice. I due concorrenti avranno al massimo 7 minuti.

Da un’idea di NTV 3.1, in collaborazione con il Master in Web Communication e Social Media e il Corso di Giornalismo dell’Università degli studi di Parma, il Festival della Parola, in co-organizzazione con AIGA, Sezione di Parma, ospiterà sempre dal 25 al 27 giugno, a margine degli incontri colloquiali, la fase finale della prima edizione del “CHALLENGE RETORICO”: performance oratorie che vedranno come protagonisti studenti universitari, giovani avvocati e praticanti, i quali si sfideranno nello sviluppo di un identico tema. Le fasi eliminatorie si svolgeranno il 13 giugno, alle ore 15, presso il Polo di Via D’Azeglio, dell’Università di parma (Aule K).

Senza foto o immagini, ma solo con la voce e l’uso delle parole, con gli argomenti trattati, con i toni e i gesti appropriati, i partecipanti dovranno convincere, persuadere attraverso la bontà delle idee, la fondatezza della protesta, la validità della proposta.

Sarà il pubblico del Festival della Parola a decretare nella giornata conclusiva della manifestazione, il vincitore assoluto del challenge retorico.


ore 21:30

MI SONO INNAMORATO DI TE
(Perché non avevo niente da fare)


Ginevra di Marco interpreta Luigi Tenco
Arrangiamenti e trascrizioni dai brani originali con archi

Ginevra Di Marco, voce
Francesco Magnelli, tastiere, samples
Andrea Salvadori, chitarre

I FILARMONICI DELL’OPERA ITALIANA
Gabriele Bellu, violino
Francesco Bonacini, violino
Pietro Scalvini, viola
Marco Ferri, violoncello

I musicisti eseguiranno gli arrangiamenti dagli originali a cura di Marco Bucci, in un percorso essenziale del genio di Tenco, partendo dalle sue canzoni e dunque dalle sue parole, attraverso la splendida voce della Targa Tenco Ginevra Di Marco. In occasione degli 80 anni dalla nascita di Luigi Tenco, MI SONO INNAMORATO DI TE (Perché non avevo niente da fare) è una coproduzione Rinascimento 2.0 di Parma e NEM - Nuovi eventi Musicali di Firenze, in collaborazione con la Filarmonica dell’Opera Italiana Bruno Bartoletti.



 INIZIATIVE COLLATERALI

DIRETTE LIVE DI RADIO IMMAGINARIA
Ancora poco conosciuta tra gli adulti, Radioimmaginaria nasce nel 2012 a Castel Guelfo, in provincia di Bologna, da un’idea di Michele Ferrari, regista, fotografo e videomaker, per offrire un nuovo spazio di comunicazione agli adolescenti, convinto che, per aiutarli a passare da follower a influencer, fosse necessario valorizzare il loro linguaggio (gli speakers hanno tutti tra gli 11 e i 17 anni). In un mondo in cui tutto ormai è virtuale, i ragazzi di Radioimmaginaria riscoprono il senso di relazioni meno effimere e il valore di costruire un progetto insieme ad altri. Inoltre, l’idea che ha dato vita a questo network deriva anche dalla convinzione che la società degli adulti (includendo dunque scuola, politica, istituzioni e imprese) abbia urgente bisogno di ricostruire un dialogo con i giovanissimi, per ridare un senso a una comunità caratterizzata da profonde fratture generazionali. In questa prospettiva, se è vero che la comunicazione parte dall’ascolto, una radio fatta da adolescenti offre anzitutto l’opportunità di comprenderne il linguaggio e le motivazioni. Da Castel Guelfo hanno raggiunto 40 città europee, da Varese a Palermo, da Bruxelles a Dublino, da Parigi a Tromsø, da Gijon a Lussemburgo. E i ragazzi di Radioimmaginaria trasmetteranno direttamente da Parma nei giorni del Festival della Parola.


SFIDA ORATORIA
Da un’idea di NTV 3.1, in collaborazione con il Master in Web Communication e Social Media e il Corso di Giornalismo dell’Università degli studi di Parma, il Festival della Parola, in co-organizzazione con AIGA, Sezione di Parma, ospiterà sempre dal 25 al 27 giugno, a margine degli incontri colloquiali, la fase finale della prima edizione del “CHALLENGE RETORICO”: performance oratorie che vedranno come protagonisti studenti universitari, giovani avvocati e praticanti, i quali si sfideranno nello sviluppo di un identico tema. Le fasi eliminatorie si svolgeranno il 13 giugno, alle ore 15, presso il Polo di Via D’Azeglio, dell’Università di parma (Aule K).

Senza foto o immagini, ma solo con la voce e l’uso delle parole, con gli argomenti trattati, con i toni e i gesti appropriati, i partecipanti dovranno convincere, persuadere attraverso la bontà delle idee, la fondatezza della protesta, la validità della proposta.



 EVENTI IN COLLABORAZIONE CON IL FESTIVAL DELLA PAROLA DI PARMA

Pergola della Corale Verdi
Sabato 9 giugno 2018 (21.00)
CONCERTO LIRICO

Soprano: Silvana Froli
Tenore: Marco Berti
Flauto: Sara Tomei
Pianoforte: Claudio Cirelli
Corale Giuseppe Verdi di Parma
Direttore: Andrea Chinaglia

Nel corso della serata, presentata da Mara Pedrabissi, verrà consegnato il PREMIO VERDI D’ORO A LUCETTA BIZZI.

Il Verdi d’Oro, prestigioso riconoscimento della Corale Verdi, ha visto negli anni premiati tutti i più grandi cantanti della storia (Franco Corelli, Luciano Pavarotti, Mirella Freni, Raina Kabaivanska, Katia Ricciarelli, Jose Carreras, Renato Bruson, Leo Nucci, Michele Pertusi, Luca Salsi, Roberto Aronica, solo per ricordarne alcuni). Quest’anno il premio andrà a LUCETTA BIZZI, una delle regine del Bel Canto, unica nel ruolo di Musetta nei teatri di tutto il mondo.


Sorbolo, Piazzetta del Centro Civico di Via Gruppini, 4
Venerdì 6 luglio (21.30)
25 ANNI TRA PAROLA E MUSICA

CHE COS'È L'OPERETTA?

33% musica, 33% prosa, 33% danza.
E il restante 1%?
Quelli sono gli applausi! (Franz Lehar)

L'Operetta è quindi il genere teatrale che maggiormente ha nei suoi cromosomi e nel paradigma del suo stesso essere un connubio fondamentale tra parola e musica e per questo motivo non poteva non essere ospitata in una rassegna che dedica la sua attenzione ad ogni aspetto di questo rapporto. Daranno vita a questa serata quattro artisti: Paola Sanguinetti, Antonella Degasperi, Fabrizio Macciantelli e Domingo Stasi, che, con la regia di Corrado Abbati, debuttarono 25 anni fa nella Vedova Allegra, inaugurando un rapporto di amicizia e collaborazione professionale che dura tuttora. Uno spettacolo che sarà un allegro percorso tra brani musicali, indimenticabili ed esilaranti situazioni comiche, dedicato al Maestro Corrado Abbati, ospite d'onore della serata.

Corrado Abbati è impresario, regista, cantante, presentatore, comico di classe. Divenuto al suo apparire un punto di riferimento imprescindibile nel panorama dell'operetta e dello spettacolo musicale leggero in Italia e non solo. Dotato di "quel-certo-non-so-che" che lo stesso Lehar riconosceva come caratteristica indispensabile per fare ottima operetta!



Sponsor
Rinascimento2.0
Iniziativa organizzata e promossa dall’Associazione Culturale
Rinascimento2.0
c/o Net Project Srl, Via Castone di Rezzonico, 4 - 43123 PARMA  PI 02702830346 CF 92176360342
Tel. +39 0521 988008  Email amministrazione[at]rinascimento2zero.it
credits
sito web FB Twitter Youtube